I 17 respiri che attivano la Mer Ka Ba

07.11.2013 00:43

Non c'è modo migliore che avvalerci del testo originale di Drunvalo Melchizedek

e...con l'aiuto di "Groner", grazie del tuo appoggio, la fratellanza esiste anche se rara!

Lo studio privato di questi respiri è essenziale anche se sarebbe stato facile scrivere l'ordine e basta, ma anche il resto del testo è della massima importanza; non vi spaventate, una volta letto, provato un pò alla volta, dopo un pò di volte vi verrà naturale come bere acqua!

Buona lettura è buona pratica!

INTRODUZIONE

 

Eccoci di nuovo insieme per esplorare la grandezza di quello che siamo, e per sognare ancora lo stesso antico segreto cioè che la vita è un bellissimo mistero, che ci guida ovunque noi immaginiamo.

Il Volume 2 contiene le istruzioni per la meditazione che originariamente mi furono insegnate dagli

angeli, per raggiungere quello stato di coscienza chiamato la Mer-Ka-Ba e, in termini attuali, chiamato il corpo di luce umano. Il nostro corpo di luce contiene tutte le capacità del potenziale

umano per trascendere verso un nuovo universo trasformato che troveremo molto familiare. Con un

particolare stato di coscienza, tutte le cose possono ricominciare e la vita cambiare in un modo che

può sembrare miracoloso.

Queste parole si riferiscono più alla memoria o al ricordo piuttosto che all'apprendere attraverso

l'insegnamento. Conoscete già il contenuto di queste pagine, perché è scritto in ogni cellula del

vostro corpo, ma è anche nascosto profondamente nel vostro cuore e nella vostra mente, e tutto quello di cui abbiamo bisogno in realtà è soltanto una piccola spinta.

Per l'amore che ho per voi e per tutta la vita ovunque, vi offro queste immagini e questa visione

con la speranza che possano esservi utili; affinché vi conducano più vicini all'autorealizzazione che

il Grande Spirito è intimamente e amorevolmente unito alla vostra essenza; e con la preghiera che

queste parole facciano da catalizzatore per aprirvi la strada ai mondi superiori.

Voi ed io stiamo vivendo un momento cruciale nella storia della Terra. Il mondo sta drammaticamente cambiando, i computer e gli umani entrano in una relazione simbiotica, offrendo alla Madre Terra due modi di vedere e di interpretare gli avvenimenti mondiali. Lei sta usando questa nuova visione per modificare e aprire la via ai mondi superiori della luce, così che anche un bambino possa Comprendere. Nostra Madre ci ama così tanto.

Noi, i suoi bambini, stiamo ora camminando tra due mondi: la nostra vita quotidiana e un mondo che è superiore perfino ai sogni dei nostri antenati. Con l'amore di nostra Madre e l'aiuto di nostro

Padre, troveremo una via per guarire i cuori della gente e trasformare di nuovo questo mondo in una

coscienza dell'unità.

Che voi possiate divertirvi con quello che state per leggere, e che sia veramente una benedizione per la vostra vita.

 

Con amore e in servizio,

Drunvalo

 

Capitolo TREDICI

 

LE GEOMETRIE E LA

MEDITAZIONE DELLA MER-KA-BA

Facciamo un riassunto dell'ultimo capitolo: prima abbiamo il flusso energetico attraverso i chakra e partendo dai chakra, i meridiani raggiungono ogni cellula nel corpo. Poi c'è il campo pranico vicino al corpo, generato dal flusso energetico dei chakra e dei meridiani. Vicino a quello c'è il campo aurico che si espande esternamente per alcune decine di centimetri, è generato dai pensieri e dai sentimenti/emozioni ed è circondato da un campo energetico a forma di uovo. Al di là di questo, cominciamo a vedere i campi geometrici di luce che formano l'insieme del corpo di luce umano.

La Mer-Ka-Ba è un potenziale dei campi geometrici di luce ed è creato attraverso la coscienza. Non si crea automaticamente, ma solo dopo un periodo d'evoluzione molto lungo, e in questo momento della storia, meno dello 0,1 per cento dell'umanità ha una Mer-Ka-Ba viva. Credo che ciò cambierà clamorosamente durante i prossimi pochi anni.

L'essere umano è circondato da numerosi campi geometrici di energia, che in questa dimensione sono di natura elettromagnetica (Fig. 13-1). La Mer-Ka-Ba si espande in tutte le dimensioni possibili e, per manifestarsi in ogni dimensione, usa le leggi di quella dimensione. Nella figura in alto, vedete solo una delle centinaia di altre possibilità che esistono intorno al corpo: state guardando il campo del tetraedro stella che è il primo campo geometrico oltre la superficie del corpo, ogni tanto indicato come "l'apertura" alla Mer-Ka-Ba.

Questo campo sarà quello che useremo (almeno la maggior parte di noi) qui sulla Terra in questo periodo della storia, ma ora andiamo a vedere il corpo di luce geometrico più completo, poiché per alcuni di voi quest'informazione diventerà molto importante. Per la maggioranza di voi, questo primo campo del tetraedro stella, è tutto quello che è necessario sapere. Una volta raggiunto il mondo successivo, la quarta dimensione di questo pianeta, riceverete tutte le informazioni supplementari di cui avrete bisogno in quel momento.

Perché continuo a dare un'informazione che è solo per pochi? Sto parlando a un pubblico che si trova su tanti livelli dell'evoluzione, e tutti voi siete importanti per la vita. Infatti, se anche un solo spirito dovesse diventare non esistente, l'intero universo cesserebbe d'esistere. Per poter toccare tutti voi lettori, devo andare al di là di quello che la maggior parte delle persone ha bisogno.

 

 

 

Il tetraedro stella, l'origine di tutti i campi geometrici intorno al corpo

 

 

Se seguiste le linee energetiche del campo di questo tetraedro stella fino alla sua origine all'interno del corpo, trovereste il piccolo campo a forma di tetraedro stella delle otto cellule originarie – l'Uovo della Vita, situato nell'esatto centro geometrico del corpo. Come avete visto nel Capitolo 7 (Vol.I), la creazione della vita è geometrica. La mitosi si muove attraverso i diversi stati della sfera: verso il tetraedro, il tetraedro stella, il cubo, di nuovo indietro verso la sfera, e finalmente al toro. L'inizio geometrico della vita non si ferma qui, continua a espandersi fino a una distanza di circa 16,50 metri o 17 intorno al corpo, creando una complessa e sorprendente area di corpi energetici geometrici interconnessi e correlati uno con l'altro, che saranno usati al momento giusto dalla vita durante la sua evoluzione.

Ora che comprendete l'origine di questi campi geometrici intorno al corpo, andiamo a esaminarli. Cominceremo con il tetraedro stella. Prima ripeteremo una parte dell'informazione che si trova nelle pagine 58 e 59 (Vol.I), perché è meno dispersivo che andare a rileggerlo.

Il lavoro che seguirà è sacro e risulterà nel cambiamento definitivo del vostro essere. Se sentite che per voi non è il sentiero giusto da seguire in questo tempo, non fatelo, aspettate fino a quando non lo sentite veramente. Una volta preso questo cammino, non c'è via di ritorno. Perché avrete ricevuto troppe conoscenze e avrete fatto troppe esperienze sui chakra superiori per tornare indietro. Potete leggere questo capitolo e assimilare le informazioni, ma questo non è quello che intendo. E l'esperienza vera della Mer-Ka-Ba che cambierà voi stessi e la vostra vita. Avvertirà il vostro sé superiore che state diventando consapevoli, e il vostro sé superiore, che siete voi su un livello superiore di coscienza, comincerà a cambiare la vostra vita qui sulla Terra, e rapidamente comincerete a crescere spiritualmente.

Potreste sentire i maggiori cambiamenti nella vostra vita entro pochi giorni o alcune settimane dall'inizio di questa pratica. Amicizie e relazioni che erano un ostacolo spirituale si allontaneranno, e appariranno nuovi amici e nuove relazioni. Scomparirà qualunque cosa vi abbia frenato spiritualmente e si presenterà quello di cui avete bisogno.

E una legge spirituale, come presto vedrete, se scegliete di entrare su questo sentiero dei chakra superiori e della Mer-Ka-Ba. Vi dico questo perché lo sappiate e non ne siate sorpresi.

Una volta che la vita è consapevole del vostro risveglio, vi aiuterà; poi, una volta cominciato il risveglio, la vita vi userà per aprirvi ancora di più. Vi ricordate? Questa, naturalmente, non è la prima volta che avete iniziato questo sentiero.

In verità, lo conoscete già, quindi cominciamo. Questo tetraedro stella con l'immagine umana al suo interno (Fig. 13-2), sta diventando uno dei disegni più importanti per capire e lavorare con la Mer-Ka-Ba, come viene insegnato in questo libro. Quello che state vedendo è un'immagine bidimensionale, ma visualizzate il tetraedro tridimensionale.

Nella terza dimensione è formato da due tetraedri connessi, iscritti perfettamente in un cubo. Sarebbe di grande aiuto se vi costruiste o compraste una di queste forme, per immaginarla con precisione. (In fondo a questo volume c'è un modello che può essere copiato, tagliato e incollato insieme per creare il tetraedro stella).

Una delle prime cose che gli angeli mi chiesero, durante l'insegnamento, fu di costruire un tetraedro stella con un foglio di carta. Il fatto di tenere in mano questa figura, in qualche modo vi aiuterà realmente a capire. Ciò è quasi essenziale, perché un fraintendimento a questo punto potrebbe fermare completamente la vostra ulteriore crescita.

Un modo semplice per costruire un tetraedro stella è fare prima un ottaedro con otto triangoli equilateri identici. (Sapete, c'è un ottaedro all'interno del tetraedro stella). Poi fate otto tetraedri identici che si adattano precisamente sopra ogni faccia dell'ottaedro. Adesso incollate gli otto tetraedri su ogni faccia, e avrete un tetraedro stella. Ci sono altri modi per farlo (guardate il modello in fondo a questo libro), ma questo è il più facile. Vi consiglio vivamente di costruirvi una stella.

La prossima cosa da capire è come il vostro corpo si adatti dentro questo tetraedro stella, o come la stella sia sistemata intorno al corpo. Studiando attentamente il tetraedro stella tridimensionale comprato o costruito, e studiando la Figura 13-1, la vostra mente comincerà a ricordarsi. Per favore, fate questo lavoro prima di continuare nello studio.

Nel disegno di Leonardo, il tetraedro che punta in alto verso il Sole è maschile, quello che punta in basso verso la Terra è femminile. Chiameremo quello maschile il tetraedro del Sole, e quello femminile il tetraedro della Terra. Ci sono solo due modi simmetrici in cui un essere umano può guardare fuori da questa forma del tetraedro stella, con un apice della stella sopra la testa e uno sotto i piedi, e con il corpo umano allineato che guarda l'orizzonte.

 

Per un corpo maschile che guarda fuori dalla sua forma, il suo tetraedro del Sole ha il piano rivolto verso il basso con una punta di fronte a lui e le altre due dietro lateralmente; mentre il suo tetraedro della Terra ha la superficie piatta verso l'alto con una punta dietro di lui e le altre due di fronte lateralmente (vedi Figura 13-2 a sinistra). Per un corpo femminile che guarda fuori dalla sua forma, il suo tetraedro del Sole ha una faccia piatta volta di fronte e una punta verso il retro; mentre il suo tetraedro della Terra ha la superficie piatta verso l'alto con una punta davanti e le altre due di lato dietro (vedi Figura 13-2 a destra). In realtà, ci sono altri tre tetraedri completi intorno al corpo, tutti hanno la stessa grandezza e sono sovrapposti uno dopo l'altro lungo lo stesso asse. Se poteste vederli, vi apparirebbero come se fossero solo uno, ma in realtà ce ne sono tre.

Questo lo spiegherò nel respiro numero quindici. Ora vi darò l'antica vera meditazione Mer-Ka-Ba, con delle particolari informazioni aggiornate, per aiutarvi a risolvere la maggior parte dei problemi che potete aver incontrato nel passato, quando avete tentato di attivare la Mer-Ka-Ba usando queste istruzioni o altre simili. Queste istruzioni, che qui ho revisionato leggermente, in origine erano usate dai facilitatoli del Fiore della Vita, e si trovavano anche contenuti nei siti Internet di tutto il mondo, ma la maggior parte delle persone non sono state in grado di fare questo lavoro leggendo solo le istruzioni, a causa di problemi che erano nascosti fino a poco tempo fa. Leggete questi aggiornamenti come riferimento, per evitare gli inconvenienti precedenti.

I problemi che la gente incontrava nella comprensione di queste istruzioni sono stati identificati durante gli ultimi cinque anni, tramite l'esperienza diretta nei seminari, e sono descritti chiaramente nell'aggiornamento a margine del testo e in una sezione speciale. Credo che questo nuovo sistema funzioni, ma il migliori modo possibile rimane sempre quello di cercare un facilitatore del Fiore della Vita per l'insegnamento.

Questi facilitatoli FOL sono presenti in oltre 33 paesi, i nomi possono essere trovati su Internet al sito www.floweroflife.org, oppure potete telefonare direttamente all'ufficio del Fiore della Vita a Phoenix, Arizona, USA, al numero (001) 996-0900.1 facilitatoli sono stati accuratamente preparati non solo per insegnare le istruzioni della Mer-Ka-Ba, ma anche per insegnare le istruzioni orali del cuore che non si possono imparare da un libro. E le lezioni del cuore sono più importanti della conoscenza stessa. Dipende naturalmente da voi come procedere, ma una volta che cominciate a comprendere la Mer-Ka-Ba, il facilitatore FOL potrebbe diventare indispensabile. Con questa premessa, comincerò con le istruzioni che saranno presentate in quattro parti.

 

 

Il respiro circolare e Il ricordo della Mer-Ka-Ba

 

Come il Sole dobbiamo respirare, irradiando all'esterno verso tutta la vita e da tutta la vita riceveremo la nostra manna.

Cominciate creandovi un posto nella vostra casa che userete soltanto per questa meditazione. Fatevi uno spazio dove nessuno passerà o vi disturberà, per esempio in un angolo della vostra camera da letto. Possono esservi di aiuto un piccolo altare con una candela e un cuscino per sedervi. Dichiarate questo spazio sacro. È qui che imparerete a creare la Mer-Ka-Ba viva intorno al vostro corpo e realizzerete un contatto consapevole con il vostro sé superiore.

Entrate in questa meditazione una volta al giorno, finché arriva il momento in cui sarete un respiratore consapevole, ricordando con ogni respiro la vostra intima connessione con Dio (Leggi l'aggiornamento 1).

 

Aggiornamento 1:

Se siete stati sulla Terra e di recente non provenite da un altro luogo, allora la vostra Mer-Ka-Ba è stata dormiente per 13.000 anni. Quindi è passato tanto tempo da quando il vostro corpo ha provato quest'esperienza. Questa pratica della respirazione ristabilirà la Mer-Ka-Ba viva intorno al vostro corpo. La pratica funziona come una ruota che gira e che dev'essere messa in funzione ogni tanto per mantenerla in rotazione. Alla fine le rotazioni ripetitive cominceranno a prendere una vita propria, cioè diventeranno autonome. E a un certo punto, praticandola per lungo tempo, vi accorgerete che la rotazione continua per sempre. Questo stato della Mer- Ka-Ba è stato chiamato una Mer-Ka-Ba "permanente", e ciò significa che una persona è diventata quello che è definito un respiratore consapevole. Un respiratore consapevole è qualcuno che ha una Mer-Ka-Ba permanente ed è consapevolmente conscio della respirazione Mer-Ka-Ba. Per essere chiaro, la pratica quotidiana che segue è un metodo per realizzare un campo della Mer-Ka-Ba vivo intorno al vostro corpo, ma la pratica un giorno sarà terminata e sostituita dal respiro consapevole. Comunque, ci sono dei problemi ben definiti che possono verificarsi se interrompete la pratica prima che la vostra Mer-Ka-Ba sia davvero permanente. Il vostro ego potrebbe dirvi: "Oh sì, sono sicuro che la mia Mer-Ka-Ba è permanente", quando in effetti non lo è. Se interrompete la pratica troppo presto, allora la vostra Mer-Ka-Ba cesserà di esistere (o ruotare), dopo circa 47 o 48 ore. Allora come potete verificare se è diventata permanente? Per alcuni questo è molto difficile, perché quando siete all'inizio l'energia della Mer-Ka-Ba è molto sottile. Se la state praticando da più di un anno e sentite di essere consapevoli della vostra Mer-Ka-Ba più volte al giorno, allora è abbastanza certo che è permanente. Se siete in contatto con il vostro sé superiore e ne siete certi, allora semplicemente chiedetelo. Comunque, è certa anche un'altra cosa: se smettete di fare la vostra pratica della Mer-Ka-Ba e vi accorgete che non ci avete pensato o non ve ne siete ricordati per alcuni giorni, dovete ricominciare. Una volta che siete un respiratore consapevole, ricorderete la vostra Mer-Ka-Ba ogni giorno.

 

 

Prima di iniziare con la meditazione, sedetevi e rilassatevi, va bene qualsiasi posizione, anche se forse è meglio stare seduti nella posizione del loto o su una sedia, decidete voi. Cominciate lasciando da parte tutte le ansie e le preoccupazioni del giorno. Respirate ritmicamente e poco profondamente, in maniera rilassata. Siate consapevoli del vostro respiro e ascoltate come il corpo si rilassa, follando cominciate a sentire che la tensione diminuisce, ponete la vostra attenzione sul chakra del Cristo, che è situato circa un centimetro sopra la punta del vostro sterno, e cominciate ad aprire il cuore. Sentite l'amore per Dio e per tutta la vita ovunque. Continuate a respirare ritmicamente (la stessa durata di tempo per l'espirazione e per l'inspirazione), essendo consapevoli del vostro respiro, e sentite l'amore che si muove attraverso il vostro spirito. Quando la sensazione dell'amore è nel vostro essere, siete pronti a muovervi verso l'esperienza della Mer-Ka-Ba. Il grado in cui sarete capaci di amare, sarà il grado in cui sarete capaci di sperimentare la Mer-Ka-Ba viva.

 

 

Un rapido sguardo alla meditazione

 

Ci sono diciassette respiri per raggiungere la completezza. I primi sei servono per equilibrare le polarità all'interno dei vostri otto circuiti elettrici e per purificare questi circuiti. I sette successivi, che sono abbastanza diversi, servono per ristabilire il flusso pranico attraverso il vostro sistema dei chakra, e per ricreare nel vostro corpo quello che viene chiamato il respiro circolare. Il quattordicesimo respiro è unico, cambia l'equilibrio dell'energia pranica nel vostro corpo dalla coscienza tridimensionale a quella quadridimensionale. Gli ultime tre respiri creano i campi di rotazione contradirezionale della Mer-Ka-Ba viva all'interno e attorno al corpo.

 

 

Parte 1: I primi sei respiri

 

Le seguenti istruzioni sono divise in quattro parti: mente, corpo, respiro e cuore.

 

Primo respiro: Inspirazione

Cuore: aprite il vostro cuore e sentite amore per tutta la vita. Se non riuscite a farlo completamente, dovete almeno aprirvi verso questo amore il più possibile. Questa è l'istruzione più importante di tutte.

Mente: diventate consapevoli del (maschile) tetraedro del Sole (l'apice è verso l'alto verso il Sole, con una punta davanti per l'uomo e dietro per la donna), visualizzate questo tetraedro del Sole pieno di luce bianca brillante che circonda il vostro corpo. (Il colore di questa luce bianca brillante è come il colore di un fulmine come lo si vede quando esce da una nuvola temporalesca. Non è soltanto il colore del fulmine, è l'energia del fulmine). Visualizzatela meglio che potete e se non ci riuscite, provate a sentirla o percepirla intorno a voi. Sentite il tetraedro del Sole pieno di quest'energia. (Leggi l'aggiornamento 2)

 

Aggiornamento 2:

Avrete bisogno di un piccolo tetraedro stella tridimensionale da guardare. Rendetevi conto che ogni lato di questo tetraedro stella è la lunghezza dell'apertura delle vostre braccia, dal dito medio di una mano al medio dell'altra (oppure la vostra altezza, se preferite). Quindi la stella intorno a voi è molto grande. Potete disegnare un triangolo sul pavimento o usare dello spago per vedere mentalmente la vera grandezza del vostri tetraedri. Questo vi aiuterà molto. Nei seminari del Fiore della Vita, molto spesso usano dei tetraedri stella 3D di misura reale e le persone si possono sedere all'interno. Questo funziona veramente. Quando visualizzate i vostri tetraedri, non vedeteli al vostro esterno. Non visualizzate una piccola stella esterna davanti a voi, con voi dentro. Questo vi staccherà dal vero campo e non creerà la Mer-Ka-Ba. La vostra mente ha bisogno di connettersi con il campo reale, quindi visualizzate i tetraedri intorno al vostro corpo con voi dentro. Inoltre, avete diverse opzioni per collegarvi mentalmente con i vostri tetraedri. Alcune persone riescono a visualizzarli; la loro abilità di visualizzazione è sorprendente. Altri non riescono a visualizzarli, ma li sentono. Entrambi i modi sono equivalenti. Poter vedere è il modo del cervello sinistro ed è maschile, e sentire è la maniera del cervello destro ed è femminile. Tutte e due funzionano; veramente non è importante quale usate. Alcune persone usano entrambi i modi contemporaneamente, e anche questo va bene.

 

 

Corpo: nello stesso momento in cui inspirate, mettete le vostre mani nella posizione di un mudra, dove il pollice e l'indice di entrambi le mani si toccano. Toccate leggermente le punte delle due dita, facendo attenzione che i lati delle dita non si tocchino o non tocchino un altro oggetto qualunque. Tenete i palmi delle mani girate verso l'alto. (Leggi l'aggiornamento 3).

 

Aggiornamento 3:

Un mudra è una posizione delle mani. Molte pratiche spirituali usano dei mudra. Sia i tibetani che gli Indù li usano nelle loro pratiche. Quello che provoca un mudra è la connessione cosciente del vostro corpo con un circuito elettrico specifico all'interno del corpo. Quando cambiate il mudra, vi connette con un circuito elettrico diverso.

Nel corpo ci sono otto circuiti elettrici, provenienti dalle otto cellule originarie. È difficile spiegarlo qui, ma è necessario bilanciare soltanto sei circuiti per raggiungere l'equilibrio in tutti e otto. È simile al sistema GPS (Global Positioning System, Sistema di posizionamento globale), che localizza un punto specifico sulla superficie della Terra. Questo sistema si basa sul tetraedro. Se sono noti tre punti di un tetraedro, allora si può localizzare il quarto. Allo stesso modo, se tre circuiti elettrici sono equilibrati, sarà equilibrato anche il quarto. Per questa ragione, se sei punti del tetraedro stella sono equilibrati, gli ultimi due, posti sopra la testa e sotto i piedi, si equilibreranno automaticamente. È questo il motivo perché ci sono solo sei respiri equilibranti (e purificanti) per gli otto circuiti elettrici.

 

 

Respiro: nello stesso momento, quando i polmoni sono vuoti, cominciate a respirare in modo yogico completo. Respirate soltanto con le narici, eccetto quando viene indicato. Semplicemente inspirate iniziando dalla vostra pancia, poi il diaframma e alla fine il petto. Fatelo in un unico movimento, non in tre staccati. L'espirazione si esegue o mantenendo il petto fermo e rilassando la pancia, poi lasciando lentamente uscire l'aria, oppure bloccando la pancia e rilassando il petto. È molto importante che questa respirazione diventi ritmica, e cioè che l'inspirazione e l'espirazione abbiano la stessa durata. Cominciate impiegando sette secondi nell'inspirazione e sette secondi nell'espirazione, che è lo stesso tempra che usano i tibetani. Mentre prendete familiarità con questa respirazione, cercate di trovare il vostro ritmo personale. I respiri possono essere lunghi quanto va bene per voi, ma non dovrebbero durare meno di cinque secondi, a meno che non abbia! te un problema fisico e non possiate farli così lunghi. Naturalmente in ogni caso fate del vostro meglio.

 

Le prossime istruzioni per un respiro yogico completo provengono da Science of Breath: A Complete Manual of the Oriental Breathing Philosophy of Physical Mental, Psychic and Spiritual Development, (Scienza del respiro: un manuale completo della filosofia orientale del respiro dello sviluppo fisico, mentale, psichico e spirituale N.d.T.) tratta da Yogi Ramacharaka (Yoga Publisher Society 1904). Magari la descrizione di questo libro può esservi utile:

 

Respirate dalle narici, inspirate continuamente, riempiendo prima la parte inferiore dei polmoni, coinvolgendo il diaframma, che scendendo esercita una leggera pressione sugli organi addominali, e spingendo in avanti le pareti frontali dell'addome. Poi riempite la parte media dei polmoni, spingendo in fuori le costole inferiori, lo sterno e il petto. Poi riempite la parte superiore dei polmoni espandendo la parte superiore del petto tanto da sollevarlo, includendo sei o sette paia di costole superiori.

 

A una prima lettura potrebbe sembrare che questo respiro sia composto da tre movimenti distinti.

Questo, tuttavia, non è il concetto esatto. L'inspirazione è continua, tutta la cavità del petto, dal diaframma inferiore al punto più alto del petto, nella zona della clavicola, si espande con un unico movimento uniforme.

Evitate una serie di inspirazioni a scatti e cercate di raggiungere un'azione duratura e continua. Con la pratica molto presto supererete la tendenza a dividere l'inspirazione in tre movimenti e il risultato sarà un respiro uniforme e continuo. Dopo un po' di pratica sarete in grado di compiere l'inspirazione in pochi secondi.

Espirate abbastanza lentamente, bloccando il petto in una posizione ferma e con l'addome un po' stretto, e sollevandolo lentamente mentre l'aria esce dai polmoni. (Nota dell'autore: alcuni insegnanti invertono questa parte, bloccando l'addome in posizione immobile e rilassando il petto. La maggior parte degli insegnanti usano il primo metodo, ma vanno bene entrambi). Quando l'aria è uscita completamente, rilassate il petto e l'addome. Un po' di pratica renderà facile questa parte dell'esercizio, e una volta acquisito il movimento, la sua esecuzione diverrà quasi automatica.

 

 

Primo respiro: Espirazione

Cuore: amore.

Mente: diventate consapevoli del (femminile) tetraedro della Terra (apice puntato verso la Terra, con una punta dietro per i maschi, e per le femmine una punta davanti). Vedete questo tetraedro pieno di luce bianca brillante.

Corpo: mantenete lo stesso mudra.

Respiro: non esitate al momento della piena inspirazione a cominciare con l'espirazione. Espirate abbastanza lentamente per circa sette secondi, con il sistema yogico. Quando l'aria ha lasciato i polmoni, senza sforzarvi, rilassate il petto e l'addome e restate in apnea. Se sentite una pressione e il bisogno di respirare di nuovo, dopo cinque secondi circa, fatelo come segue:

Mente: siate consapevoli del triangolo equilatero piatto in cima al tetraedro della Terra, situato nel piano orizzontale che passa attraverso il vostro petto, a circa 7,5 centimetri sotto il chakra del Cristo, o approssimativamente all'altezza del plesso solare (Guardate il canone di Vitruvio sul frontespizio prima del capitolo 1). Come un lampo e con un'energia simile a una pulsazione, mandate questo piano triangolare in giù attraverso il tetraedro della Terra. Mentre scende diventa più piccolo, perché si adatta alla forma del tetraedro, e spinge tutta l'energia negativa del circuito del mudra o del circuito elettrico fuori dalla punta o apice del tetraedro. Ci sarà una luce che come un lampo uscirà dall'apice verso il centro della Terra. Questa luce, se poteste vederla, di solito ha un colore sporco o scuro. Questo esercizio mentale si esegue simultaneamente con i seguenti movimenti del corpo. (Leggi l'aggiornamento 4).

 

Aggiornamento 4:

Non preoccupatevi di questa energia negativa che penetra Madre Terra. Lei è in grado di assimilarla senza alcun problema. Tuttavia, se vivete in un edificio a due piani o più, sarebbe necessario fare qualcosa per non danneggiare gli altri. Se questa energia in un edificio, passando a un piano inferiore, entra in contatto con altre persone, le contaminerà. Per non causare alcun danno, è necessario fare quanto segue: non abbiamo ancora spiegato cos'è l'energia psichica, quindi se non capite per ora dovete fidarvi. Dovete vedere e sapere che quest'energia negativa che avete emesso non si attaccherà a un altra persona e che entrerà completamente in Madre Terra senza causare danni. Semplicemente formulando questo pensiero, sarà così.

 

Corpo: il seguente esercizio si può fare con i vostri occhi aperti o chiusi. Muovete gli occhi leggermente uno verso l'altro; in altre parole, fate gli occhi strabici. Ora portateli leggermente verso l'estremità superiore (guardate in alto). Questo movimento di guardare in alto non dev'essere esagerato. Potreste sentire una sensazione di formicolio tra i vostri occhi, nell'area del terzo occhio. Ora, il più rapidamente possibile, guardate in giù nel punto più basso per voi. Potreste sentire una sensazione elettrica scendere lungo la spina dorsale. La mente e il corpo devono coordinare l'esercizio mentale sopra descritto con il movimento degli occhi. Gli occhi guardano in basso partendo dalla posizione più in alto, nella stesso momento in cui la mente vede il piano triangolare orizzontale del tetraedro della Terra abbassarsi verso il suo apice. Poi ritornerà naturalmente alla posizione normale.

Questo esercizio combinato, ripulirà i pensieri e i sentimenti negativi che sono entrati nel vostro sistema elettrico, in questo circuito particolare. Specificatamente purificherà quella parte del vostro sistema elettrico abbinato con il particolari mudra che state usando.

Immediatamente dopo la discesa dell'energia in basso attraverso la spina dorsale, nella forma di una pulsazione, cambiate il mudra con il successivo, e con il secondo respiro ricominciate di nuovo l'intero ciclo.

I prossimi cinque respiri ripetono il primo, con i seguenti cambiamenti dei mudra:

 

SECONDO RESPIRO: Mudra: congiungere pollice e secondo (medio) dito insieme.

TERZO RESPIRO: Mudra: congiungere pollice e terzo dito (anulare) insieme.

QUARTO RESPIRO: Mudra: congiungere pollice e dito mignolo insieme.

QUINTO RESPIRO: Mudra: congiungere pollice e primo dito (indice, come il primo respiro) insieme.

SESTO RESPIRO: Mudra: congiungere pollice e secondo dito (medio come il secondo respiro) insieme.

 

La prima parte, i primi sei respiri (equilibrare le polarità e purificare il vostra sistema elettrico) ora è completata e siete pronti per la seconda parte.

 

 

Parte 2: I prossimi sette respiri, ricreare il respiro circolare

 

A questo punto comincia una respirazione completamente nuova. In questo momento non dovete visualizzare il tetraedro stella. Dovete solo vedere e lavorare con il tubo di respirazione che passa attraverso la stella, dall'apice del tetraedro del Sole (maschile) che si trova sopra la testa, fino all'apice del tetraedro della Terra (femminile) che si trova sotto i piedi.

Il tubo si espande dalla distanza di una mano sopra la testa a una distanza equivalente sotto i vostri piedi. Il diametro del vostro tubo è uguale alla misura da cerchio che si forma toccando il pollice con dito il medio.

(Dato che siamo diversi, ogni persona avrà la sua asta di misura). Il tubo è simile a un tubo fluorescente con una punta cristallina a ogni estremità, che si adatta perfettamente agli apici sopra e sotto due tetraedri.

Il prana entra nel tubo attraverso un foro infinitamente piccolo posto alle due estremità.

 

Settimo respiro: Inspirazione

Cuore: amore. C'è un'altra variante che può essere usata solo dopo che avete perfezionato questa meditazione. (Leggi aggiornamento 5 alla fine).

Mente: visualizzate o percepite il tubo che scorre attraverso il corpo. Nel momento in cui cominciate con la settima inspirazione, visualizzate la luce bianca brillante del prana, che si muove simultaneamente su e giù in questo tubo. (Questo movimento è quasi istantaneo. Il punto dove questi due raggi di prana s'incontrano nel corpo è controllato dalla mente; questa è una scienza molto vasta nota in tutto l'universo. In quest'insegnamento, comunque, vi sarà indicato solo quello che è necessario per portarvi dalla coscienza tridimensionale a quella quadridimensionale, per muovervi con la Terra quando farà la sua ascensione.

In questo caso guiderete i due raggi del prana all'interno del tubo a incontrarsi nell'ombelico – o più correttamente, all'interno del vostro corpo all'altezza dell'ombelico. Quando iniziate l'inspirazione, proprio nel momento in cui i due raggi di prana s'incontrano, all'interno del tubo si forma una sfera di luce bianca/prana della misura di un pompelmo, centrata esattamente in questo chakra; il tutto avviene in un attimo. Mentre continuate con la settima inspirazione, la sfera del prana comincia a concentrarsi e cresce lentamente in volume.

Corpo: per i prossimi sette respiri, usate lo stesso mudra sia per l'inspirazione che per l'espirazione: il pollice, il primo (indice) e il secondo dito (medio) si toccano, i palmi verso l'alto.

Respiro: profondo, respirazione yogica ritmica, sette secondi per inspirare e sette per espirare, o come è meglio per voi. D'ora in avanti non c'è più l'apnea.

II flusso del prana dai due poli non si fermerà o cambierà quando passate dall'inspirazione all'espirazione. Sarà un flusso continuo che non si fermerà fino a quando respirate in questa maniera – perfino dopo la morte, la resurrezione o l'ascensione.

 

Settimo respiro: Espirazione

Mente: la sfera pranica centrata sull'ombelico continua a crescere. Nel momento della piena espirazione, la sfera pranica sarà circa di 20 o 22 centimetri di diametro.

Respiro: non forzate l'aria quando esce dai vostri polmoni. Quando saranno vuoti naturalmente, cominciate immediatamente la respirazione successiva.

 

 

Ottavo respiro: Inspirazione

Cuore: amore.

Mente: la sfera pranica continua a concentrare l'energia della forza vitale e a crescere in volume.

 

Ottavo respiro: Espirazione

Mente: la sfera pranica continua a crescere e raggiungerà la sua espansioni massima alla fine del respiro. La misura massima è diversa da ogni persona. Se mettete il vostro dito medio sul bordo del vostro ombelico, la linea sul polso che definisce la mano vi mostrerà il raggio dell'espansione massima della vostra sfera. Questa sfera pranica non può crescere di più; rimarrà di questa misura e intatta anche quando più avanti ne svilupperete un'altra.

Nono respiro: Inspirazione

Mente: la sfera non può più crescere, così il prana comincia a concentrata all'interno della sfera, facendo sì che la sfera diventi sempre più luminosa.

Respiro: mentre inspirate, la sfera diventa sempre più luminosa.

 

Nono respiro: Espirazione

Respiro: mentre espirate, la sfera continua a diventare sempre più brillante.

 

 

Decimo respiro: Inspirazione

Mente: mentre inspirate nel decimo respiro, la sfera di luce nell'area del vostri stomaco raggiunge la sua massima concentrazione. Circa a metà della decima inspirazione, nel momento della massima concentrazione possibile, la sfera accenderà e cambierà colore e qualità. Il colore del prana blu-bianco elettrico cambierà nel colore dorato del Sole. La sfera diventerà un Sole dorato di luce brillante. Mentre completate la decima inspirazione, questa nuova sfera di luce dorata raggiungerà velocemente una nuove ed elevata concentrazione. Nel momenti in cui raggiungete la piena inspirazione, la sfera dorata di luce nel corpo è pronta per una trasformazione.

 

Decimo respiro: Espirazione

Mente: nel momento dell'espirazione, la piccola sfera di luce dorata, del diametro uguale a due lunghezze della mano, si dilata per espandersi. In un secondo, in combinazione con il respiro descritto qui sotto, la sfera si espande rapidamente fino alla grandezza della sfera di Leonardo (alla punta delle dita delle vostra braccia aperte).

Il vostro corpo ora è completamente circondato da una grande sfera di luce dorata brillante. Ora siete ritornati all'antica forma del respiro circolare. Tuttavia,

a questo punto la sfera non è stabile. Dovete respirare ulteriormente ancora tre volte (respiro 11, 12 e 13) per stabilizzare la nuova sfera dorata.

Respiro: al momento dell'espirazione, create un piccolo foro con le labbra e soffiate l'aria con pressione. Notate come i muscoli della vostra pancia si contraggono, mentre la gola sembra aprirsi. In un primo momento, in questo respiro, sentirete la sfera che inizia a deformarsi mentre fate uscire con forza l'aria dalle vostre labbra. Poi al momento giusto (di solito in un secondo o due), rilassate le labbra, lasciando fluire all'esterno il resto dell'aria. In quel momento la sfera si espanderà Immediatamente nella grandezza di quella di Leonardo. Notate che anche la sfera originale più piccola è ancora là. Ci sono due sfere, una dentro l'altra.

 

Undicesimo, dodicesimo e tredicesimo respiro: Inspirazione ed Espirazione

Mente: rilassatevi e lasciate andare la visualizzazione. Semplicemente sentite il flusso del prana fluire dai due poli, incontrandosi all'ombelico ed espandendosi all'esterno verso la grande sfera.

Respiro: profondo respiro ritmico yogico. Alla fine del tredicesimo respiro avete stabilizzato la grande sfera e siete pronti per il quattordicesimo respiro che è importante.

Da sottolineare che la sfera originale piccola è ancora all'interno di quella più i grande. Infatti, la piccola sfera è proprio più luminosa e più concentrata di quella più grande. È da questa sfera interna che si prende il prana per vari scopi, come per esempio la guarigione.

 

Aggiornamento 5:

Le seguenti sottigliezze sono delle opzioni. Se sentite che non è necessario, non fatelo, e continuate a usare soltanto l'amore: Utilizzate queste sottigliezze solo quando vi sentite bene con questa pratica, e non dovete più concentrarvi per seguire la meditazione. Ora vi spiego: sostituite il sentimento d'amore, mantenuto per tutte i sette respiri, con i seguenti sentimenti o qualità mentali, focalizzandoli durante l'intero respiro.

Respiro 7: Amore  

 

Respiro 8: Verità

Respiro 9: Bellezza

Respiro 10: Fiducia

Respiro 11 : Armonia

Respiro 12: Pace Respiro

Respiro 13: Reverenza per Dio

Questo schema è necessario per entrare in uno stargate, per esempio come quello trovato in Orione, al centro della Crab Nebula; solo una persona (uno spirito) che sta vivendo queste qualità può entrare in uno stargate simile. Questo schema ha un campo sottile che nel futuro vi aiuterà. Se ora non lo capite, lo comprenderete più avanti.

 

 

Parte 3: Il quattordicesimo respiro

 

Quattordicesimo respiro: Inspirazione

Cuore: amore.

Mente: all'inizio della quattordicesima inspirazione, usando la mente e i i vostri pensieri, muovete il punto dove s'incontrano i due raggi del prana dall'ombelico a un punto che si trova circa due o tre larghezze di un dito sopra la punta dello sterno, dove si trova il chakra quadridimensionale della coscienza Cristica. Tutta la grande sfera, insieme con la piccola originale, che è ancora dentro la grande, s'innalza al nuovo punto d'incontro dentro il tubo. Anche se questo è un movimento molto facile, è un movimento estremamente potente. Respirare da questo nuovo punto all'interno del tubo inevitabilmente cambierà la vostra consapevolezza da una coscienza tridimensionale a una coscienza quadridimensionale, o dalla coscienza della Terra alla coscienza Cristica. Ci vorrà un po' di tempo perché abbia effetto su di voi, ma come ho detto, è inevitabile se continuate con questa pratica.

Corpo: il seguente mudra si userà per il resto della meditazione. I maschi metteranno il palmo sinistro sopra quello destro, entrambi sono girati verso l'alto, e le femmine metteranno il palmo destro sopra il sinistro, i pollici si toccano leggermente. Questo è un mudra rilassante (Leggi aggiornamento 6).

 

Aggiornamento 6:

Siccome in questo periodo sulla Terra sta avvenendo un cambiamento sessuale causato dalla nuova luce del nostro Sole, molte persone scoprono che le loro polarità sessuali sono cambiate. Poiché questo mudra non è veramente importante, se non per rilassare chi medita, allora vi suggerisco di usare il mudra che vi piace e che vi far star bene. Se a volte sentite il bisogno di cambiare, allora cambiate insieme a esso.

 

 

Respiro: profondo respiro ritmico yogico. Comunque, se continuate a respirare dal vostro centro del Cristo senza procedere alla Mer-Ka-Ba (questo lo consiglio finché non stabilite un contatto con il vostro sé superiore), in seguito cambiate con una respirazione superficiale, confortevole e ritmica. In altre parole, respirate ritmicamente ma in modo confortevole, dove l'attenzione è rivolta al flusso d'energia che va su e giù nel tubo, incontrandosi allo sterno ed espandendosi nella grande sfera. Semplicemente sentite il flusso. Usate la vostra parte femminile solo per essere. A questo punto non pensate; soltanto respirate, sentite e siate. Sentite il vostro collegamento con tutta la vita attraverso il respiro del Cristo. Ricordate la vostra intima connessione con Dio (Leggi aggiornamento 7).

 

Aggiornamento 7:

Per molti anni è consigliato alle persone di respirare solo con la respirazione circolare, cioè si dovevano fermare a questo punto della meditazione, fino a che non avessero stabilito un contatto consapevole con il Sé superiore. Durante gli ultimi anni, per via del movimento della Terra verso una coscienza superiore, ora si consiglia di continuare immediatamente con la parte quarta della Mer-Ka-Ba viva.

 

 

Parte 4: Gli ultimi tre respiri, creare il veicolo dell'ascensione.

 

Si insegnava a non cercare di eseguire questa quarta parte finché non si era stabilito il contatto con il Sé superiore, e finché il Sé superiore non aveva dato il permesso di procedere. Ora vi diamo il permesso di procedere, ma continuate a rimanere aperti alla comunicazione con il vostro Sé superiore. Questa parte deve essere presa seriamente. Le energie che entreranno e circonderanno il vostro corpo e il vostro spirito hanno un potere tremendo.

 

Quindicesimo respiro: Inspirazione

Cuore: amore incondizionato per tutta la vita.

Mente: siete consapevoli dell'intero tetraedro stella, composto da un tetraedro del Sole (maschile) sovrapposto con un tetraedro della Terra (femminile). Questi due, i tetraedri del Sole e della Terra insieme, creano l'intero tetraedro stella (la Stella di Davide tridimensionale). Ora notate che ci sono tre tetraedri stella separati sovrapposti uno all'altro – quindi tre gruppi completi di tetraedri doppi (stella) che hanno esattamente la stessa grandezza e sembrano uno solo, ma in verità sono separati uno dall'altro. Ogni tetraedro stella ha esattamente la stessa misura, e ognuno ha una sua propria polarità, o maschile, femminile o neutrale. Ogni tetraedro stella ruoterà sullo stesso asse. Il primo tetraedro stella è neutrale nella sua qualità. E letteralmente il corpo fisico, ed è fissato nella sua posizione alla base della spina dorsale. Non cambierà mai il suo orientamento, a parte certe condizioni rare che non sono state discusse. È posizionato intorno al corpo secondo il sesso. Il secondo tetraedro stella è maschile nella sua qualità ed elettrico. È letteralmente la mente umana, e può ruotare in senso antiorario relativamente al corpo, guardando verso l'esterno. Per dirlo diversamente, ruota verso la vostra sinistra, cominciando da un punto davanti a voi. Il terzo tetraedro stella è femminile nella sua qualità e magnetico. E letteralmente il corpo emozionale umano, e può ruotare in senso orario relativamente al corpo, guardando verso l'esterno. Detto diversamente, ruota verso la destra, cominciando da un punto davanti a voi (Leggi aggiornamento 8).

 

Aggiornamento 8:

Questo è uno dei più grandi fraintendimenti che hanno le persone. Non hanno la chiarezza che ci sono veramente tre gruppi di tetraedri stella intorno al corpo, ruotano semplicemente il tetraedro del Sole in senso antiorario e quello della Terra in senso orario. Questo è un errore che in verità non è nocivo, ma impedisce un'ulteriore crescita spirituale. Questo tipo di Mer-Ka-Ba vi porterà in un altro armonico della terza dimensione di questo pianeta, che è stato usato da uomini e donne di medicina e sciamani per migliaia di anni, per ricevere potere e per guarire. È stato anche usato per scopi di guerra. Ma non porta da nessuna parte, e definitivamente non vi permetterà di ascendere ai mondi superiori, verso i quali ci porterà anche la Terra. Se state commettendo questo errore, cominciate da capo, di nuovo con la pratica descritta in questo libro.

 

 

Durante l'inspirazione del quindicesimo respiro, cioè mentre inspirate, ditevi mentalmente le parole in codice: "velocità uguale”. Questo darà inizio alla rotazione dei due tetraedri stella, quelli che possono ruotare, in direzioni opposte e alla stessa velocità. La mente sa esattamente le vostre intenzioni e farà quello che dite. Questo significa che ci sarà una rotazione completa dei tetraedri della mente per ogni rotazione completa dei tetraedri delle emozioni. Se un gruppo fa 10 rotazioni, l'altro ne farà anche 10, ma nella direzione opposta.

Corpo: da ora in avanti continuate con il mudra della scodella. (Leggi aggiornamento 9).

 

Aggiornamento 9:

Potete anche usare il mudra con le dita infilate uno dentro l'altro, per creare la scodella, mentre i pollici si toccano leggermente.

 

Respiro: di nuovo, ma soltanto per i prossimi tre respiri, una profonda respirazione ritmica yogica. Dopo ritornate a un respiro superficiale ritmico. Più tardi ve lo dirò di nuovo.

 

 

Quindicesimo respiro: Espirazione

Mente: i due tetraedri stella cominciano a ruotare. In un istante si muoveranno esattamente a un terzo della velocità della luce con le punte più esterne al centro. Probabilmente non sarete capaci di visualizzarli a causa dell'alta velocità, ma li potete sentire. Quello che avete appena fatto è di avviare il "motore" della Mer-Ka-Ba. Non andrete da nessuna parte né avrete una esperienza eccitante. Semplicemente è come avviare il motore di una macchina ma tenendo le marce in folle. E un passo essenziale per creare la Mer-Ka-Ba.

Respiro: formate un piccolo foro con le labbra, proprio come avete fatto con il decimo respiro. Soffiate fuori nello stesso modo, e mentre lo fate, sentite che i due tetraedri stella cominciano la loro rotazione (Leggi aggiornamento 10).

 

Aggiornamento 10:

Dopo che avrete creato la Mer-Ka-Ba e vi sarete esercitati per circa due settimane, potete fare questo soffio più simbolicamente perché la mente sa esattamente quali sono le vostre intenzioni e può raggiungere questo passo con o senza questo soffio. (Ma se vi piace farlo, continuate, è okay).

 

 

Sedicesimo respiro: Inspirazione

Mente: questo è il respiro più sorprendente. Durante l'inspirazione, mentre state per inspirare, dite a voi stessi mentalmente: "34/21".

Questo è un codice per la vostra inerite, perché fa ruotare i due gruppi di tetraedri stella con un rapporto di velocità da 34 a 21. Ciò significa che il tetraedro stella mentale ruoterà verso la sinistra 34 volte, mentre il tetraedro stella emozionale ruoterà verso destra 21 volte.

Mentre questi due tetraedri stella accelerano, questa disuguaglianza di velocità rimarrà costante. Respiro: profondo respiro ritmico yogico. (Leggi aggiornamento 11).

 

Aggiornamento 11:

Ecco la ragione per la quale si usano i numeri 34/21: come sapete dal Capitolo 8 del Voi. I, questi sono dei numeri di Fibonacci. Nella natura, tutti i campi di rotazione contradirezionale, per esempio i coni di pino, i girasoli ecc., che hanno delle velocità disuguali, sono dei numeri di Fibonacci. (Ci possono essere delle eccezioni, ma io non le conosco). Questa è una spiegazione, ma perché proprio 34/21?

Senza perdermi in una lunga dissertazione, in questa dimensione ogni chakra ha un diverso rapporto di velocità collegato a se stesso. Il chakra nel quale ci siamo mossi con il quattordicesimo respiro e dal quale respiriamo è il chakra del Cristo, e quello è il rapporto di velocità di questo chakra. il chakra sopra a questo ha 55/34, e quello sotto, il plesso solare, ha un rapporto di 21/13. Per noi non è importante saperlo adesso, perché quando raggiungeremo la quarta dimensione avremo la piena conoscenza di tutto questo.

 

 

Sedicesimo respiro: Espirazione

Mente: mentre espirate, i due tetraedri stella accelereranno in un istante da un terzo della velocità della luce a due terzi della velocità della luce. Mentre si avvicinano a due terzi della velocità della luce, si verifica un fenomeno: un disco piatto si espande rapidamente verso l'esterno, parte dalle otto cellule originarie all'interno del corpo (alla base della spina dorsale), per raggiungere circa 17 metri di diametro.

È la sfera d'energia centrata attorno a questi due tetraedri stella che crea, con questo disco, una forma che somiglia molto a un disco volante intorno al corpo. Questa matrice energetica si chiama la Mer-Ka-Ba. Tuttavia, questo campo non è stabile. Se a questo punto vedete o percepite la Mer-Ka-Ba intorno a voi, saprete che è instabile. Oscillerà in modo lento. Per questo motivo il respiro numero diciassette è necessario per dare un'accelerazione.

Respiro: la stessa cosa del quindicesimo respiro. Fate un piccolo foro con le vostre labbra e soffiate fuori l'aria con pressione, questo è il momento in cui aumenta la velocità. Mentre sentite l'aumento della velocità, soffiate fuori l'aria con forza. Quest'azione serve per ottenere la massima velocità e la formazione della Mer-Ka-Ba.

 

 

Diciassettesimo respiro: Inspirazione

Cuore: ricordatevi, Durante tutta la meditazione dovete provare l'amore incondizionato per tutta la vita, altrimenti non avrete alcun risultato.

Mente: mentre inspirate, dite a voi stessi il codice “nove decimi della velocità della luce”. Questo dice alla mente di aumentare la velocità della Mer-Ka-Ba a 9/10 della velocità della luce, che stabilizzerà il campo rotante di energia. Farà anche un'altra cosa. L'universo tridimensionale in cui viviamo è sintonizzato a 9/10 della velocità della luce. Ogni elettrone del vostro corpo sta ruotando attorno all'atomo a 9/10 della velocità della luce.

Questo è il motivo per il quale è stata scelta questa particolare velocità. Vi renderà capaci di capire e di lavorare con la Mer-Ka-Ba in questa terza dimensione, senza dover avere esperienze quadridimensionali o su dimensioni superiori. Questo è molto importante all'inizio (Leggi aggiornamento 12).

 

Aggiornamento 12:

Molti insegnanti nel mondo hanno deciso di istruire le persone a muoversi più rapidi della velocità della luce con la loro Mer-Ka-Ba. Questa è una loro decisione, ma sento di dirvi che è estremamente pericoloso. La maggior parte dei Sé Superiori di queste persone non daranno il permesso per questo, anche se è un comando. Se una persona avesse veramente la Mer- Ka-Ba che ruotasse più rapida della velocità della luce, quella persona non sarebbe visibile nel nostro mondo, ma esisterebbe da qualche altra parte dell'universo. Non vivrebbe più sulla Terra 3D. Arriverà un tempo quando questo sarà giusto, e si chiamerà il 18mo respiro. Ne parleremo tra un attimo.

 

 

Respiro: profonda respirazione ritmica, yogica.

 

 

Diciassettesimo respiro: Espirazione

Mente: la velocità aumenta a 9/10 della velocità della luce e stabilizza la Mer-Ka-Ba.

Respiro: la stessa cosa del quindicesimo e sedicesimo respiro. Fate un piccolo foro con le vostre labbra e soffiate fuori con pressione. Come sentite che la velocità aumenta, lasciate andare tutta l'aria con forza. Ora siete nella vostra Mer-Ka-Ba stabile, sintonizzata sulla terza dimensione. Con l'aiuto del vostro Sé Superiore, capirete cosa significhi veramente questo.

Dopo che avrete finito l'esercizio del respiro, tecnicamente potete alzarvi immediatamente e ritornare alla vostra vita quotidiana.

E Se lo farete, cercate di ricordare il più possibile il respiro e il flusso nel vostro corpo, finché realizzerete che la vita è una meditazione con gli occhi aperti e tutto è sacro.

Comunque, sarebbe meglio rimanere nella meditazione ancora per un po' di tempo, magari 15 minuti fino a un'ora.

Mentre siete in questo stato meditativo, i pensieri e le emozioni vengono amplificati tremendamente. Questo è un momento ideale per fare delle affermazioni positive. Parlate al vostro Sé Superiore per scoprire le possibilità di questo speciale momento meditativo. Ne parleremo dettagliatamente nel capitolo sull'energia psichica.

 

 

Diciottesimo respiro:

Questo respiro molto speciale non sarà insegnato qui. Lo dovete ricevere dal vostro Sé Superiore. È quel respiro che vi porterà, attraverso la velocità della luce, nella quarta dimensione (o più superiore, se il vostro Sé Superiore vi guida). Si basa su delle frazioni di numeri interi, proprio come nella musica. Sparite da questo mondo per riapparire in un altro, che sarà la vostra nuova dimora per un po' di tempo.

Non è la fine, ma l'inizio di una coscienza che si espande sempre di più, riportandovi indietro alla Sorgente. Vi chiedo di non fare esperimenti con questo respiro, può essere molto pericoloso.

Quando sarà il momento giusto, il vostro sé superiore vi farà ricordare come eseguire questo respiro. Non preoccupatevi di questo; arriverà quando sarà necessario.

Attualmente ci sono molte persone che insegnano come fare questo 18mo respiro, specialmente su Internet. Io non posso dirvi cosa fare, ma per favore siate prudenti. Tanti di questi insegnanti dicono di sapere come fare, e che vi possono accompagnare in quel punto e poi riportarvi di nuovo indietro sulla Terra.

Ma ricordate semplicemente, se prendete davvero questo respiro, non esisterete più in questa dimensione.

L'idea di poter andare in una dimensione superiore e ritornare sulla Terra è altamente improbabile.

Non che sia impossibile, ma semplicemente molto, molto improbabile. Se voi potreste davvero sperimentare i mondi superiori, non avreste voglia di ritornare, quindi per favore siate prudenti.

Come ho già detto, quando sarà il momento giusto ricorderete cosa fare, senza alcun aiuto esterno di qualunque genere.

 

 

 

 

 

Ulteriori Informazioni, e problemi che a volte s'incontrano

 

Per convenienza, tutti i problemi o i fraintendimenti saranno messi in questa sezione. Alcuni possono essere ripetizioni, perché sono già stati detti precedentemente e altri saranno nuovi. Abbiamo già citato il problema numero uno, legato alla creazione della Mer-Ka-Ba umana, riguardante la rotazione dei tetraedri maschili e femminili (Sole e Terra) in direzioni opposte, invece di ruotare dei tetraedri stella (tutto il gruppo composto da Sole e Terra) in direzioni opposte. Qui ripeteremo ancora quest'aggiornamento perché è molto importante, e inoltre troverete alcuni problemi connessi con altre informazioni, ma con termini diversi per facilitare la vostra comprensione.

1. Rotazione dei tetraedri, solo quello superiore e quello inferiore.

Questo è uno dei più grandi errori che le persone commettono. Non hanno la

chiarezza che in realtà ci sono tre gruppi di tetraedri stella intorno al corpo, e semplicemente ruotano il tetraedro del Sole in senso antiorario e il tetraedro della Terra in senso orario; questo è un errore che veramente non crea un danno, ma blocca un'ulteriore crescita spirituale.

Questo tipo di Mer-Ka-Ba vi porterà in un armonico della terza dimensione di questo pianeta, che è stato usato da uomini e donne di medicina e sciamani per migliaia di anni per ottenere potere e per guarire. È stato usato anche per scopi bellici. Non porta da nessuna parte, e definitivamente non vi permetterà di ascendere verso mondi superiori dove verso i quali anche la Terra ci sta portando. Se applicate questo modo ora, ricominciate da capo e iniziate la pratica come è descritta.

2. Sperimentare i tetraedri come o troppo piccoli o troppo grandi, o uno più grande o più piccolo dell'altro.

Ogni tanto quando le persone esaminano i propri tetraedri, trovano che sono o troppo grandi o troppo piccoli, o uno più grande o più piccolo dell'altro. Queste istruzioni valgono anche per un campo storto o non allineato. Cosa significa?

I vostri tetraedri sono la misura esatta dell'equilibrio tra le polarità all'interno del vostro corpo. La prima e la principale polarità nel vostro corpo ha origine dai vostri genitori. Il tetraedro del Sole è l'energia di vostro padre, data durante il concepimento; il tetraedro della Terra è l'energia di vostra madre, data durante il concepimento. Se durante l'infanzia sperimentate un trauma causato dai vostri genitori, specialmente dal concepimento fino a circa tre anni di età, i vostri tetraedri rispecchieranno quel trauma.

Per esempio, se vostro padre vi ha picchiato in tale maniera da causare veramente paura, quasi sicuramente il vostro tetraedro del Sole sarà contratto e diventerà più piccolo del normale.

Se questo è accaduto una volta sola, e se vostro padre vi ama veramente forse guarirà e ritornerà alla normalità. Ma se le percosse continuano, il tetraedro Sole rimarrà distorto e più piccolo del normale, cosa che influenzerà il vostra vita per sempre, a meno che in qualche modo non avvenga una guarigione. I tetraedri dovrebbero essere della stessa grandezza, e ogni lunghezza di un lato dovrebbe essere quella dell'apertura delle braccia. Anche se spesso non è così. Quasi tutti gli esseri sulla Terra hanno avuto traumi durante l'infanzia e anche dopo. Cosa si può fare? Questo è il caso in cui è necessaria una guarigione emozionale o una terapia.

Nelle antiche scuole, per esempio in Egitto, l'aspetto femminile o del cervello destro delle scuole misteriche (l'Occhio Sinistro di Horus) veniva sempre per primo. Lo studente cominciava da lì, e quando avveniva la guarigione emozionale, allora gli veniva insegnato l'aspetto del cervello sinistro (l'Occhio Destro di Horus). Qui negli Stati Uniti e in altri paesi del tipo del cervello sinistro, è stato introdotto per primo lo studio del cervello sinistro, perché questi paesi hanno delle difficoltà nel comprendere il sentiero femminile. In molti casi hanno respinto questo semplice percorso. Per questo all'inizio, solo per attirare l'attenzione, è stato introdotto questo percorso maschile. Ma ora che la vostra attenzione è stata ottenuta e cominciate a studiare questo sentiero, trovo necessario dirvi che ora dovete, o almeno in qualche punto su questo cammino, cominciare a studiare la via femminile.

La guarigione emozionale è essenziale, e se veramente desiderate trovare l'illuminazione in questo mondo non potete evitarla. Una volta che avete iniziato a coprire i mondi superiori, a un certo punto voi stessi fermerete la vostra crescita spirituale, finché non sarà avvenuta questa guarigione emozionale. Mi dispiace, ma le cose sono così.

La buona notizia è che nella seconda parte degli anni '70 c'è stato un grosso successo nell'escogitare diverse tecniche per assistere gli esseri umani nella guarigione del corpo emozionale. Dai tempi di Freud fino a oggi, l'umanità ha raggiunto un'incredibile comprensione delle emozioni umane. Wilhelm Reich è stato il personaggio principale, più di qualsiasi altro, che ha aperto le porte a questa grande comprensione. Fu Reich che comprese che da bambini, non volendo sentire il dolore di un'esperienza emozionale, immagazziniamo queste emozioni dolorose nei nostri muscoli, nel nostro sistema nervoso e nello spazio intorno al nostro corpo e nel nostro corpo di luce. Adesso sappiamo che non è ovunque nel nostro corpo di luce, ma specificatamente nei nostri tetraedri.

Dai tempi di Reich, la Dott.ssa. Ida P. Rolf decise che se questo dolore emozionale si è accumulato nei muscoli, allora occorre toglierlo di lì: fu così che nacque il Rolfing. Successivamente molte grandi anime arrivarono alla stessa idea di Reich, come per esempio Fritz Perls e Sandy Goodman, con le relative idee della terapia Gestalt e dello psicodramma. In tempi recenti è nata l'ipnoterapia, che ha aperto nuove porte alla comprensione, includendo le nostre vite passate (e future) e il loro effetto sulla vita attuale. L'esistenza di entità o spiriti disfunzionali, e di energie come quelle trovate nella stregoneria, nel vudù e così via, sono diventati più comprensibili con lo sviluppo di un metodo facile di liberazione.

Vi suggerisco di avere fiducia in voi stessi e di essere aperti alla possibilità che nella vostra vita incontriate qualcuno che possa aiutarvi in questi squilibri emozionali (anche se non ne siete consapevoli). Quasi sempre è consigliabile un aiuto esterno. Normalmente non riusciamo a vedere i nostri problemi, così questa è un'area dell'esperienza umana dove un aiuto esterno è l'unica via possibile. Solo quando una persona è in un equilibrio emozionale relativamente sano (lui o lei) può funzionare con successo con la Mer-Ka-Ba.

3. Quando il disco della Mer-Ka-Ba che si espande si trova in una posizione sbagliata.

Il disco di 17 metri di diametro che si espande dal corpo ha origine dalle otto cellule originarie, ed è nella sua esatta posizione. Passa attraverso l'area del perineo, vicino alla base della spina dorsale. È fissato in quella posizione, o almeno dovrebbe esserlo.

Ogni tanto per errore questo disco viene visto emergere da altri chakra o altre parti del corpo. È molto importante spostare con la mente questo disco nella posizione giusta, perché questo cambierà la natura di tutto il sistema dei chakra. Questo è un errore che altererà tutta l'esperienza della Mer-Ka-Ba, e comunque si può correggere facilmente.

Semplicemente “vedetelo” tornare al posto giusto, poi tenetelo lì per un po' di tempo per stabilizzarlo. Accertatevi ogni giorno, quando fate la pratica della Mer-Ka-Ba, che il disco sia al posto giusto e, dopo circa una settimana, rimarrà lì.

4. Un campo con un senso di rotazione al contrario.

Alcune comprensioni errate potrebbero causare un campo della Mer-Ka-Ba che ruota al contrario. In altre parole, invece che il tetraedro stella mentale ruotante verso sinistra (visto dall'interno del corpo) con la velocità di 34 e il tetraedro stella emozionale ruotante verso destra (visto dall'interno del corpo) con la velocità di 21, la proporzione della velocità è invertita.

Con questo intendo dire che la mente si muove con 21 e l'emozionale con 34. Non importa come arrivate a questo stato, è molto pericoloso, perché un campo invertito è contro la vita. Se lo fate per lungo tempo, quasi certamente vi potrebbe portare una malattia o perfino la morte.

La soluzione è semplice - correggetelo. Ma quando correggete il campo, è come ricominciare tutto da capo per creare un campo permanente.

Per essere più chiaro, dato che questo è estremamente importante, vi darò di nuovo queste istruzioni: dall'interno del corpo guardando fuori, e partendo da un punto davanti al corpo come punto di riferimento, il tetraedro stella mentale si muove a sinistra del corpo 34 volte, mentre il tetraedro stella emozionale si muove a destra 21 volte.

5. Vedete voi stessi, nei tre piccoli tetraedri stella interconnessi, davanti e fuori del vostro corpo.

Se vi guardate in un piccolo tetraedro stella nello spazio davanti al corpo, questo non creerà la Mer-Ka-Ba. La vostra mente deve collegarsi con il campo reale energetico del tetraedro stella.

Dovete vedervi all'interno e al centro del campo reale che esiste intorno al vostro corpo.

Potete vedere questo campo o lo potete sentire, non è importante, perché entrambi i modi connetteranno la mente al corpo di luce.

 

Problemi minori e fraintendimenti

 

6. Uso esatto dei mudra.

Per le prime due settimane, l'esatta applicazione dei mudra è molto importante. Comunque, una volta che la mente e il corpo sanno quello che provate a fare, allora i mudra possono essere rilassati o perfino non essere usati affatto. Il corpo ha bisogno di sapere che state tentando di collegarvi all'interno con un vostro particolare sistema elettrico. Una volta che il corpo sa di quale sistema si tratti, può andarci semplicemente attraverso la vostra intenzione. E come andare in bicicletta, per prima cosa la vostra attenzione è focalizzata su come riuscire a mantenere l'equilibrio. Una volta che il corpo sa come mantenere questo equilibrio, la vostra attenzione non è più necessaria; tutto avviene automaticamente.

7. Soffiare fuori - decimo, quindicesimo, sedicesimo e diciassettesimo respiro.

Questo è simile al n. 6. Il soffio è molto importante durante le prime due settimane, ma dopo si può fare leggermente o per niente. Una volta che la mente e il corpo capiscono, eseguiranno questa funzione solo con l'intenzione.

8. Colori.

Per le prime due settimane e magari fino a un mese, vi chiedo che usiate il colore del fulmine all'interno dei tetraedri e nel tubo di respirazione. Molti di voi possono aver riscontrato che uno o più colori sono entrati nell'esperienza della vostra Mer-Ka-Ba, e non siete sicuri che questo vada bene. Vi chiedo di usare il colore del fulmine perché è il colore più vero e naturale del prana puro. Ma tante persone non riusciranno a non far entrare dei colori nella loro Mer-Ka-Ba. Prima i tetraedri si riempiranno di colori e alla fine tutta la Mer-Ka-Ba; ciò non è sbagliato, è normale.

Dopo circa un mese, vi chiedo di permettere che il colore entri nella vostra Mer-Ka-Ba, comunque senza usare l'intenzione. In altre parole, semplicemente consentite qualsiasi cosa che accada. Sentite cosa succede all'interno del vostro corpo quando questi colori cominciano ad apparire. Osservate con la mente se compaiono immagini. Questi colori e immagini indicano una comunicazione con il vostro Sé Superiore: è l'inizio di una comunicazione diretta che si connette con tutto il resto della vita.

9. Gli altri sensi.

Per essere chiaro, non solo il colore o la visualizzazione, ma tutti i cinque sensi umani (e forse anche altri sensi di cui ora non siete consapevoli), cominceranno interagire nella vostra Mer-Ka-Ba. Non abbiate paura, semplicemente rilassatevi e permettete che accada, è completamente sano.

Oltre ai colori e alle immagini, potreste cominciare a sentire dei suoni, delle voci o perfino della musica o delle armonie. Potreste sentire dei profumi, sentire dei tocchi o avete delle sensazioni da qualche direzione o da qualcuno, e perfino potete sperimentare dei gusti nella bocca. Potreste perfino cominciare a vedere in un modo nuovo e sorprendente, tanto che non sembra provenire dagli occhi. Vi state svegliando verso la vita! Godetevelo, perché questo è un nuovo mondo che comincia a emergere, e voi siete dei bambini.

10. Sentimenti ed emozioni.

Sentimenti ed emozioni giocano un ruolo enorme nell'esperienza della Mer-Ka-Ba. È il corpo emozionale femminile che porta la Mer-Ka-Ba in vita, non semplicemente la conoscenza maschile che spiega come crearla.

Per cominciare a capire quello che è stato detto, studiate lo schema del respiro stargate nell'aggiornamento 5, pag. 129 e anche le Figure 18-1 e 18-2 sulla pag. 222, e vivetelo all'interno della vostra Mer-Ka-Ba.

Solo perché lo sappiate, ci sono tanti altri schemi stargate, ma ognuno di quelli che conosco hanno tutti l'amore e la verità come parte del loro schema. Conoscete già quest'informazione. Quando vivrete e sentirete come le emozioni e i sentimenti interagiscono con il campo della Mer-Ka-Ba, vi ricorderete. Sperimentatelo.

11. Energia sessuale.

L'energia sessuale è indispensabile alla Mer-Ka-Ba su questo livello e all'interno della coscienza umana. La piena conoscenza del tantra egiziano è troppo complessa per poterla trasmettere di questi tempi e non è necessaria. L'unico aspetto del tantra egiziano che bisogna capire è quello chiamato ankhing, che è descritto nel capitolo 12 (pag. 112). Se non usate più l'energia sessuale, allora non sarete interessati a quella sezione, ma continuate.

 

 

L'accelerazione dello spirito nella materia

 

Quello che segue è un tema molto importante che deve essere discusso.

Per la natura dei temi di cui abbiamo parlato in questo libro molti di voi, dopo avere provato la Mer-Ka-Ba potranno sperimentare delle purificazioni emozionali. Se questo accade, è normale.

So che ne abbiamo già parlato precedentemente, ma vorrei dirvelo ancora perché è importante. Quando cominciate la respirazione e il flusso pranico ha di nuovo inizio dopo 13.000 anni di non funzionamento, il Sé Superiore potrebbe cominciare a prendere il controllo della vostra vita e purificarla.

Con questo voglio dire che le persone, i luoghi e le cose che nella vostra vita stavano bloccando lo sviluppo spirituale, probabilmente vi lasceranno.

Dapprima vi sembrerà una perdita o qualcosa di negativo. Ma quando la vostra nuova vita entrerà nella vostra attenzione, capirete perché certe cose dovevano essere cambiate. Non abbiate timore durante questo periodo di transizione. Dio e il vostro Sé Superiore stanno vegliando su di voi.

Il grado in cui sperimenterete questa transizione dipenderà da quanto sia purificata la vostra vita nel presente e da quanti attaccamenti ancora avete.

È come prendere una medicina: all'inizio, mentre la malattia sta uscendo dal vostro corpo, vi sentirete peggio.

Quanto dura questa transizione, in primo luogo dipende da quanto siete stati ammalati. Naturalmente, una volta guariti, sentirete e vivrete una vita molto più sana.

 

 

Una visione del campo energetico umano al di là della Mer-Ka-Ba

 

La seguente informazione è necessaria di nuovo solo per alcune persone. Potete leggere questa sezione, ma se non la considerate importante, allora semplicemente potete saltarla o leggerla solo come informazione. Un giorno potrebbe essere importante anche per voi.

Il campo energetico umano è molto più complesso di quanto è stato insegnato durante il seminario del Fiore della Vita (Flower of Life). Come abbiamo già detto prima, il tetraedro stella è l'apertura verso la coscienza superiore, ma c'è feto di più.

Ogni possibile livello di coscienza nell'universo si trova proprio ora all'interno del campo energetico umano, ma è solo un potenziale.

Esiste una sola Realtà. C'è un infinito numero di vie in cui questi campi energetici possono interagire per creare delle diverse Mer-Ka-Ba, che interrompono questa unica realtà e la fanno apparire diversa. In base alla Mer-Ka-Ba, l'intero universo sarà completamente diverso nella vostra esperienza e sembrerà perfino avere leggi uniche. La maggior parte dell'universo cosciente sta lavorando su tutte le possibili soluzioni per questo "problema". Una cosa è certa: tutte le possibilità si basano sulla geometria e sulla conoscenza di come combinare queste geometrie. Per aiutare l'umanità e il suo futuro, prospetterò le seguenti possibilità geometriche. In nessun modo asserisco che quest'informazione sia completa, è solo una possibilità. Comincerò con il tetraedro stella, dando una visione illustrata della base, del campo completo al di là della Mer-Ka-Ba. Presenterò questo per gradi fino a completare tutto il campo.

Prima ci sono le otto cellule originali, e da lì cresce il corpo umano adulto. Naturalmente, il corpo umano potrebbe essere sostituito con qualunque tipo di corpo, e può anche variare in base all'ambiente e alle necessità dello spirito, ma le geometrie saranno sempre le stesse. In molti casi non c'è alcun corpo, ma semplicemente lo spirito. Poi intorno al corpo o allo spirito c'è il campo del tetraedro stella, che comincia sempre con questa sequenza geometrica come vedete nella Figura 13-3.

 

 

 

 

 

 

 

 

Video

Questa lista è vuota.

Sondaggio

TI SENTI DI ESSERE QUI CON UNO SCOPO?

SI (273)

67%

NO (8)

2%

FORSE (7)

2%

Se hai un talento contattami sull'indirizzo fb che trovi nelle INFO (120)

29%

Voti totali: 408