CODICI DI LUCE - ESPERIENZA

 

Frutto di esperienze personali, ho deciso di scrivere qualcosa sui codici di Luce, visto che qualcuno mi ha chiesto se potevo attivare questi codici negli altri. L'amore attivo attiva...si. Nella Luce e nell'Amore tutto si può. Ora voglio spiegare bene, a parole mie e in modo semplice, che cosa sono questi codici.Immaginate Dio come un libro da sfogliare pagina per pagina. Alla fine della lettura del libro vedete che quell'intero libro è un "codice" raggruppato nell'unica frase che rappresenta il titolo del libro. I codici di Luce sono anche i capitoli di questo libro, i loro nomi. Ogni codice viene sviluppato per essere scritto. Un pò come in matematica.

Ad esempio: xy+xy è la decodifica del suo risultato che è un codice; dal cromosoma di Adamo si è sviluppata una "razza". Il cromosoma è un codice.

Sappiamo che x e y sono cromosomi presenti nel nostro DNA. Con l'arrivo delle nuove energie, il nostro DNA si sta aprendo come un fiore per permettere ai raggi provenienti dal cosmo, di trasformarlo. Il nostro stesso DNA è un codice di Luce. 

Dio è Arte e Matematica, ed è anche Luce. La Luce è la base di ogni Sua creazione. 

I codici sono infiniti come Dio. Ci sono quelli che riguardano in nostro DNA, poi ci sono quelli che vanno molto oltre, appartenenti alle dimensioni superiori ma che sono collegati con quelli del nostro DNA. 

In questi codici c'è interamente il destino che abbiamo scelto di seguire come anime, il cammino che facciamo, le lezioni di vita, ogni traguardo raggiunto a livello spirituale, ogni compito che abbiamo scelto come anima per aiutare il prossimo e la Terra. In questi codici c'è la liberazione dal Karma, il risveglio dell'anima con tutto quello che comprende a tutti i livelli. Spesso ci sono anime che si bloccano e in quei momenti hanno bisogno di qualcosa che non sempre trovano, ma se tutti vibrassimo alto, queste anime avrebbero un valido aiuto per attivarsi. 

Questi sono solo alcuni dei codici che si stanno attivando in questi tempi. Ogni anima ha il proprio tempo di sviluppo di questi codici, ma ci sono delle eccezioni e li, se è necessario, sono i fratelli stessi che inviano i codici telepaticamente ad ogni anima che è pronta a riceverli.

Può anche succedere che qualcuno riceva i codici degli altri per trasmetterli. L'unica cosa che non esiste in questi codici è il libero arbitrio, quello è unico per ciascuno. Ognuno può scegliere ad esempio, se servire la Luce o meno. Questo si vede dalle attività che ognuno svolge per se stesso e/o per altri, dai pensieri, azioni, ecc...

Il mio primo codice ricevuto dai fratelli riguardava il Mer-Ka-Ba, e lo visualizai per due o tre settimane, seguendo anche le istruzioni seguenti dei maestri che mi sostenevano ecc...fin'ora sei codici ricevuti e attivati con successo. 

Ci sono altri codici che si presentano a me sotto forma di simboli di estensione dell'Om accompagnati da un colore, un suono, un profumo; in realtà, questi codici sono già dentro ma nell'espandere la coscienza credo si attivino da soli man mano...chi pratica Reiki, arriva facilmente ad attivare questi codici, sempre che abbiano superato le barriere dell'ego. Alla fine ho "scoperto" attraverso questi codici che non sono altro che OM, lo siamo tutti, OM è parte di noi, il suono primordiale, respiro dell'infinito.

Detto questo, i codici sono dentro ognuno di noi, si attivano con la nostra stessa volontà e ogni codice ci svela una realtà diversa da quella precedente. Una ragnatella dorata che tra matematica e geometria, suono e colore, è sempre pronta ad accogliere le nostre frequenze. Ogni frequenza ha il suo codice.

 

Questo simbolo si chiama Yo Yah, il solo quadro dipinto emana ancora oggi la sua frequenza a distanza di anni.Lo sviluppo di questo codice è durato parecchio ma ne vale la pena. 

La sua pronuncia sotto forma di mantra "OM YO YAH" (OMIOA), attiva la volontà, dunque lo potete usare, se vi sentite bloccati in una situazione, esso agisce sul terzo chakra ed espande da li la luce in tutto il corpo. Inoltre ha un stretto legame con l'Arcangelo Michele detto anche Metatron.

Questo simbolo proviene dalla decima dimensione e undicesima tra ethos e hators. 

Auguro un buon mantra a tutti!

Florentina

 

Video

Questa lista è vuota.

Sondaggio

TI SENTI DI ESSERE QUI CON UNO SCOPO?

SI (273)

67%

NO (8)

2%

FORSE (7)

2%

Se hai un talento contattami sull'indirizzo fb che trovi nelle INFO (120)

29%

Voti totali: 408