La morte, la vita e la consapevolezza

15.11.2013 15:06

 

La morte e la vita sono due concetti che nella dualità sono visti come una cosa che finisce e una cosa che inizia. Siete qui per superare tutto questo e da qualche parte dentro di voi sapete che la morte come la vedete voi non esiste. Tra una parte e l'altra c'è sempre una via di mezzo, è quella azione di essere consapevoli nell'Uno in voi. La morte è un cambio di frequenza dell'anima, cioè di quello che in realtà siete e l'anima stessa è la vita in voi.

Siete qui per prendere coscienza di questo e fare in modo di vivere la resurezione della vostra anima in questo corpo, in questa vita. In realtà vi dicco, ora siete morti nell'anima, la maggior parte di voi, anime incarnate. Ritrovate questa via, unica, la stessa via nella quale non riuscite a credere in quanto implicate troppo la mente e poco il cuore. La resurezione è iniziata e chi già lo sa ha il dovere di farlo sapere. Da ogni lezione appresa in ogni vita, oggi rinasce la consapevolezza dell'essere vita in ogni vita, in ogni linea temporale e aldilà del vostro sogno ingannatore di verità.

Da quale parte volete andare? Chiedetevelo ora. Alla seconda morte dell'anima e riprendere le reincarnazioni in un nuovo ciclo? Oppure alla vita stessa, oggi? Tutto sapete, è possibile. Ogni momento ha la sua perfezione e vi potete dare questa possibilità di scegliere la perfezione del vostro momento senza aspettare di essere perfetti. La perfezione come la intendete voi comunque non esiste se almeno non cominciate ad amarvi. Verso la perfezione si va continuamente e infinitamente. Anche adesso non sapete, siete perfetti e siete amati!

Perle da Gioia

Video

Questa lista è vuota.

Sondaggio

TI SENTI DI ESSERE QUI CON UNO SCOPO?

SI (276)

67%

NO (8)

2%

FORSE (8)

2%

Se hai un talento contattami sull'indirizzo fb che trovi nelle INFO (120)

29%

Voti totali: 412